fbpx

Come trovare i primi clienti

Ti immagino così: hai finalmente dato vita alla tua piccola attività e hai cominciato a muovere i primi passi online. Magari hai aperto dei canali social, un sito che racconta chi sei, cosa fai e per chi. Hai iniziato a creare regolarmente contenuti seguendo un piano editoriale, forse hai persino un freebie.
Eppure passano dei mesi, arriva qualche complimento qua e là, ma di clienti neanche l’ombra.
Come mai?

Probabilmente sei vittima dell’equivoco per cui per avviare un’attività basta aprire dei profili e comunicare bene online.

La comunicazione è solo un aspetto del lavoro e di sicuro non quello cardine per trovare i primi clienti in tempi rapidi, soprattutto se la tua piccola attività non è un passatempo ma deve anche sostenerti economicamente.
Non fraintendermi: comunicare online è importantissimo: ma nei primi mesi l’obiettivo su cui investire la maggior parte delle energie non può essere esclusivamente la creazione di contenuti: è più importante cominciare a lavorare, fare esperienza, ottenere recensioni e migliorare i servizi che offriamo.

Come si fa quindi?

Io ti consiglio di adottare un approccio proattivo e ti propongo 3 azioni da mettere subito in pratica per trovare i primi clienti.

Presenta i tuoi servizi alla tua cerchia di contatti

Abbiamo tutti una rete di persone che conosciamo personalmente o per interposta persona: sono loro i primi contatti utili che possono avvalersi dei nostri servizi o proporli a loro volta a potenziali clienti. Che tu offra servizi di copywriting, social media management o che tu venda collane, prova a pensare a ogni singola persona del tuo network, crea una lista e fai sapere loro che sei nel mercato offrendo quei beni o servizi.
Ti sorprenderai nello scoprire che i primi clienti arrivano così, grazie al fatto che chi ti conosce sa che ora svolgi quel lavoro ed è stato coinvolto da te nel farti da passaparola.
In questo caso, può essere che quelli che arrivano non siano esattamente il prototipo del tuo cliente ideale, ma per quello ti rimando allo step 2.

Proponiti ai clienti con cui ti piacerebbe lavorare

Quando conosci delle realtà che ti fanno pensare “come sarebbe bello lavorare con loro!”, proponiti! Puoi spiegare in maniera creativa e originale cosa potresti fare per loro. Sei una fotografa e quella panetteria sotto l’angolo ha un profilo di foto brutte e sgranate nonostante sia stupenda dal vivo? Racconta in che modo trasformeresti i loro profili grazie alle tue foto. Il “segreto”, che segreto non è, è mostrare al potenziale cliente il risultato della collaborazione: cosa ottengono alla fine del lavoro insieme.
Possono declinare la tua proposta e dirti di no? Certo! Ma intanto capirai perché e conoscerai sempre meglio le obiezioni dei tuoi potenziali clienti: informazioni preziosissime per il tuo marketing.

Investi del tempo nel networking

Agli inizi tra sindromi dell’impostore varie e insicurezza si finisce per chiudersi nel proprio guscio e farsi bloccare da un sacco di paure: esporsi, parlare, raccontarsi. Non è facile, ma ti consiglio di provare comunque online o offline (quando finalmente ripartiranno anche gli eventi dal vivo) a farti conoscere in gruppi di micro-imprenditoria o di professionisti affini. Sceglili in base ai tuoi valori o alle tue modalità di approccio al lavoro. Oggi hai tante possibilità: dai numerosi gruppi Facebook di settore a eventi dedicati al mondo freelance come il Freelance Camp o il Freelance Day, per non parlare delle sempre più frequenti iniziative nelle singole città italiane.
Se preferisci sinergie al femminile, dai un’occhiata alla Rete al femminile o alle iniziative della Confcommercio della tua città, dedicate alle imprenditrici.
Partecipare a questi eventi, significa entrare in un circolo di persone che potrebbero coinvolgerti in alcuni lavori o parlare di te  quando sentono qualcuno che ha bisogno dei tuoi servizi.

Parallelamente continua a curare la tua presenza online: racconta ciò che fai, come lo fai e che problema risolvi con costanza finché i tuoi canali, grazie a una valida strategia, cominceranno a portarti ulteriori clienti.