fbpx
 In Marketing per piccole imprese

Non tutti i giorni sono produttiva e creativa quanto vorrei e ormai ho imparato a farmene una ragione. Ci sono giornate in cui sono un vulcano di idee, lavoro instancabilmente e senza quasi sentire stimoli e fatica e poi invece giorni interminabili in cui mi distraggo continuamente e faccio fatica a portare a termine tutto quello che avevo in agenda.
Per un po’ mi sono ostinata a ignorare questa ciclicità, spalmando to-do list in maniera indifferenziata, mese dopo mese, finché, puntualmente arrivava un giorno difficile a colpirmi come una tranvata in faccia e a ricordarmi che la natura umana è sempre più potente dei piani razionali e perfetti che ci costruiamo.

Ultimamente sto organizzando il lavoro tenendo conto anche dei giorni difficili. Ho scoperto che sono meno faticosi se mi concentro sul fare; ma che è fondamentale che la qualità di quel fare sia di natura operativa e non strategica. In giorni in cui mi sento meno produttiva non creo grandi piani, non prendo decisioni cruciali per la mia attività, ma mi limito a svolgere task diverse, che mi facciano uscire dalla routine, ma che siano comunque utili. Di solito scelgo un’azione tra la lista che trovi qua sotto.

Idee di marketing sparse, casuali, utili

Le piccole task da portare a termine in giorni difficili possono essere di qualsiasi tipo: amministrative, organizzative, commerciali. Qua propongo una lista di idee di marketing, sparse, casuali ma senza dubbio utili per la tua attività.

  1. Fai una lista dei 3 migliori clienti e scrivigli un ringraziamento speciale.
  2. Attiva le recensioni della tua pagina Facebook e da oggi ricordati di richiederle ai tuoi clienti.
  3. Crea una mail di presentazione per tutti i nuovi iscritti alla tua mailing list.
  4. Rileggi la tua biografia di Instagram: ti rappresenta? Puoi migliorarla?
  5. Apri un quaderno e scrivi quelle lezioni d’oro che hai imparato nel tuo business finora.
  6. Ma le persone come si iscrivono alla tua newsletter? Assicurati che il form di iscrizione sia in un’area visibile del tuo sito.
  7. Proponi una collaborazione a un/a professionista che stimi e con cui vorresti lavorare da tempo.
  8. Scrivi una lettera a te stessa tra 5 anni e raccontagli cosa hai fatto per far arrivare il tuo business là dove volevi.
  9. Fai una lista dettagliata delle azioni necessarie al tuo prossimo lancio.
  10. Scegli un professionista a cui ti piacerebbe fare un’intervista e proponiglielo.
  11. Fai una lista dei 5 problemi più evidenti dei tuoi clienti, scegline uno e scrivici un post in cui spieghi come secondo te potrebbero risolverlo.
  12. Hai ancora quei vecchi bigliettini da visita? È tempo di rinnovarli e adattarli alla tua immagine attuale.
  13. Dai vita a quell’hashtag che hai in mente da tempo.
  14. Uniforma o cambia la foto profilo di tutti i canali.
  15. Proteggi i tuoi account e attiva l’autenticazione a due fattori.
  16. La lista di iscritti alla tua mail non è uniforme come credi. Potrebbero esserci gruppi e segmenti al suo interno. Individuali e pensa a che tipo di contenuto può interessare ognuno di loro.
  17. Riproponi sui tuoi canali uno degli articoli più letti del tuo blog e fallo conoscere anche al tuo nuovo pubblico.
  18. Ascolta quel podcast del tuo settore che non hai mai tempo di ascoltare e poi scrivi un articolo o una newsletter condividendo le lezioni che hai imparato.
  19. Fai una domanda al tuo pubblico tramite le Stories di Instagram.
  20. Raccogli in un articolo di blog le risorse online che reputi più utili per il tuo pubblico.
  21. Condividi in un articolo di blog gli strumenti del mestiere che pensi siano utili anche al tuo pubblico.
  22. Vai su Quora e rispondi a tre domande del tuo settore.
  23. Vendi prodotti? Rendili protagonisti per un giorno: indossali, ambientali, fai degli scatti e raccontali.
  24. Decidi il tema del tuo primo webinar.
  25. Stabilisci il tema della tua prima diretta e comunicala al tuo pubblico.
  26. Scrivi 5 idee di contenuti gratis di cui il tuo pubblico avrebbe davvero, davvero bisogno.
  27. Pensa a un video di ringraziamenti per un traguardo imminente che stai per raggiungere.
  28. Scegli un cliente da intervistare, racconta come gli hai risolto un problema con il tuo prodotto/servizio.
  29. Immagina un video di dietro le quinte, mostra il percorso dal processo creativo alla nascita del prodotto.
  30. Immagina un video del tuo laboratorio.
  31. Hai un e-commerce? Migliora le descrizioni dei tuoi 3 prodotti di punta.
  32. Chiedi un preventivo ai 3 professionisti di cui avresti bisogno: almeno avrai un’idea di quanti soldi mettere via per per lavorare con loro.
  33. Scegli 3 gruppi Facebook utili ad ampliare il tuo network e iscriviti.
  34. Mettiti in ascolto del tuo cliente ideale e chiediti se la tua comunicazione è allineata a lui.
  35. C’è qualcosa del tuo lavoro che puoi automatizzare e risparmiarti del tempo? Chiediti cosa e come poi fai una ricerca.
  36. Hai un’attività locale? Iscriviti a Google My Business.
  37. Puoi creare del merchandise? Chiedi i preventivi per quaderni, borse di tela o tazze con il tuo logo e regalali agli iscritti al tuo prossimo corso.
  38. Inaugura un quaderno delle idee in cui annotare qualsiasi cosa ti venga in mente.
  39. Sii generosa e non aspettare Natale: regala un tuo servizio o prodotto a chi ne ha bisogno.
  40. Individua i beta-tester del tuo prossimo lancio.
  41. Scegli i tuoi contenuti più amati e chiediti: sono ancora validi? Posso rinnovarli e proporli in nuovi formati?
  42. Aggiorna quelle vecchie brochure impolverate.
  43. Chiediti se il tuo target è su altri canali oltre ai soliti noti.
  44. Mostra il tuo sito a un’amico/a completamente estraneo/a al settore e chiedi se si capisce di cosa ti occupi.
  45. Fai una lista degli eventi di settore offline, scegline uno e compra i biglietti o iscriviti alla lista d’attesa.
  46. Scegli il prossimo corso di formazione.
  47. I competitor ti angosciano? Oggi è il giorno giusto per smettere di seguirne i profili e concentrarti sulla tua voce.
  48. Fai una lista dei temi “caldi” del tuo settore, delle cose ingiuste, che ti infastidiscono e che andrebbero migliorate. Scegline uno e scrivici un post invitando al dibattito.
  49. Monitora la tua reputazione online: cosa si dice del tuo brand in giro per il web?
  50. Fai un archivio clienti. Puoi cominciare da qui.
  51. Scrivi una pagina 404 indimenticabile come consiglia lei.
  52. Come sta il tuo portfolio clienti? Da quanto non lo aggiorni?

Se ne scegli una in un giorno no, è altamente probabile che arrivi a fine giornata con la piacevole sensazione di aver comunque concluso qualcosa e di esserti presa cura della tua attività.

Restiamo in contatto?

Iscriviti alla mia newsletter

La mando una volta al mese con suggerimenti utili a chi ha una piccola attività.

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali.